Il Tartufo va sempre impiegato quando è a maturazione completa e, per evitare che il suo profumo si disperda, va aggiunto all’ultimo momento, preferibilmente accompagnato da olio extra vergine di oliva.
La dose consigliata è di 20/25 gr a persona per il tartufo estivo e, in virtù del loro profumo più intenso, 10/15 gr di tartufo nero o bianco pregiato. La grande versatilità del tartufo permette il suo utilizzo sia sui piatti caldi che su quelli freddi.
Cento grammi di tartufo forniscono circa 40-50 calorie. Contiene proteine con un alto indice di qualità in quanto ricche di amminoacidi essenziali per la nostra dieta soprattutto lisina, cistina e metionina e inoltre è particolarmente ricco di Sali minerali. Viceversa è povero di grassi e zuccheri.
Vi presentiamo le ricette tradizionali umbre per gustare il tartufo sia nero, sia bianco.
Tuttavia, il tartufo può essere impiegato in tante altre ricette purché ci si attenga ai seguenti consigli:

● il tartufo nero deve essere preferibilmente grattugiato o pestato in un mortaio;
● non deve essere cotto, né troppo scaldato;
● con il tartufo non va mai aggiunto il formaggio;
● va trattato sempre con sale e olio extra vergine d'oliva;
● il tartufo deve essere usato in pietanze poco saporite

  • Pagina 3 di 4
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4